BES: l'obiettivo della Direttiva MIUR del 27 dicembre 2012

on Lunedì, 07 Aprile 2014. Posted in news

BES: l'obiettivo della Direttiva MIUR del 27 dicembre 2012
"La Direttiva ridefinisce e completa il tradizionale approccio all'integrazione scolastica, basato sulla certificazione della disabilità, estendendo il campo di intervento e di responsabilità di tutta la comunità educante all’intera area dei Bisogni Educativi Speciali (BES), comprendente: “svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse”.(Circolare ministeriale n.8 del 6 marzo 2013)
 
Come si può leggere dalle note introduttive della Circolare, la nuova direttiva tenta di superare il concetto clinico di certificazione per passare ad un approccio più educativo. Si vogliono infatti valorizzare le competenze pedagogiche delgi insegnanti considerando che spetta solo al consiglio di classe decidere se adottare o meno un piano pesonalizzato per l'alunno che presenta difficoltà. Spetta inoltre al singolo istituto scolastico nominare Gruppo di lavoro per l’inclusione (GLI) ed elaborare un Piano Annuale per l’Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di Giugno).
 
Ogni allievo con bisogni educativi speciali, in accordo col consiglio d classe e la famiglia vedrà riconosciute le proprie difficoltà attraverso un Piano Didattico Personalizzato (PDP) che non deve essere il mero espletamento di una formalità burocratica ma l'insieme delle strategie che la scuola intende utilizzare con il singolo studente affinchè raggiunga il migliore risultato di apprendimento possibile. Il PDP inoltre può essere necessario solo per un periodo limitato di tempo, come nel caso dello svantaggio socioeconomico o linguistico. In questo caso serve ad accompagnare l'allievo nel suo periodo di integrazione culturale e linguistica nel nostro paese.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Dottoressa Raffaella Cecchini Psicologa
c/o Spazio Oblò - Via Marinoni 11 - UDINE
Telefono 347 629 0558
Privacy Policy Cookie Policy
Dott.ssa Raffaella Cecchini