Quali saranno i nuovi disturbi specifici dell' apprendimento?

on Martedì, 18 Marzo 2014. Posted in news

Le difficoltà scolastiche strumentali oltre le linee guida della Consensus Conference

Quali saranno i nuovi disturbi specifici dell' apprendimento?
La Consensus Conference del dicembre 2010 definisce le indicazioni operative sui DSA (disturbi specifici di apprendimento) emerse dalla discussione tra i maggiori esperti e le principali istituzioni che si occupano dell'argomento.
All'interno del documento vengono illustrati come DSA i disturbi nella lettura, compitazione-ortografia e calcolo definendo quindi la dislessia, la disortografia e la discalculia.
 
Tuttavia dalla recente letteratura e pratica clinica emergono altri disturbi dell'apprendimento di natura neurobiologica alcuni dei quali, ad ora, non ancora inseriti nei manuali diagnostici quali il DSM-IV (APA, 2000) e ICD-10 (Organizzazione mondiale della sanità, 1992).
 
I principali sono:
Disturbo dell'apprendimento non-verbale (o disturbo visuospaziale)
Disturbo della comprensione del testo
Disturbo nella soluzione dei problemi
 
 
Come per la dislessia e gli altri DSA è importante che per essere diagnosticati vengano sempre esclusi alcuni elementi fondamentali quali: il ritardo mentale, deficit sensoriali e svantaggio socio-culturale. Questi fattori, infatti, potrebbero da soli giustificare le difficoltà scolastiche senza "scomodare" il concetto di DSA.
 

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.