Ragazzi e social network

on Domenica, 27 Aprile 2014. Posted in news

Vere e false preoccupazioni riguardo l'uso di Facebook

Ragazzi e social network
Facebook e i social network rappresentano un'indiscutibile rivoluzione comunicativa deli ultimi dieci anni e, senz'ombra di dubbio, sono la grande passione dei giovani e degli adolescenti.
Tuttavia spesso sono fonte di preoccupazione per genitori e insegnanti non sempre fondati. Ragioniamo insieme su alcuni luoghi comuni.
 
 
Facebook rappresenta un surrogato del mondo reale.
 
In verità questo spazio virtuale è una sorta di mondo parallelo a quello reale; vi si replicano le stesse dinamiche relazionali del cortile della scuola: pettegolezzi,scambi di idee, giochi di potere, alleanze ed inimicizie.
 
Su Facebook espongono con superficialità la loro intimità
 
Spesso è vero: i ragazzi non sono consapevoli del gran numero di persone a cui espongono foto o altro materiale. La necessità adolescenziale di mostrarsi trova sui social network una risposta amplificata di cui i ragazzi non colgono sempre la pericolosità. Quanto più avranno chiaro il rischio di esporsi, tanto più prenderanno sul serio l'urgenza di proteggere la propria privacy. 
 
Chi utilizza i social network non ha rapporti reali
 
Spesso è vero il contrario. Uno studio condotto da K.N. Hampton e pubblicato su "Information, comunication & society" (2007) mostra come i social network sostengano le reazioni reali già esistenti rinforzandole attraverso le caratteristiche della comunicazione su web.  Inoltre è innegabile che su Facebook ci sia la possibilità di recuperare vecchie amicizie che si erano perse di vista.
 
 
I rapporti virtuali sono meno autentici di quelli reali
 
Anche questo luogo comune non è sempre corretto. E' vero che la comunicazione faccia a faccia è più empatica e utilizza anche il canale non verbale, tuttavia questo non sempre garantisce sincerità ed autenticità. In rete invece, proprio perchè la comunicazione è mediata dal pc e non diretta è più facile perdere certe inibizioni ed esporre le proprie idee senza paura di essere giudicati.
 
 
 
I pro e i contro dell'utilizzo dei social network sono diversi è sicuro però che hanno cambiato il modo di scambiarci opinioni ed idee. 
 

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Dottoressa Raffaella Cecchini Psicologa
c/o Spazio Oblò - Via Marinoni 11 - UDINE
Telefono 347 629 0558
Privacy Policy Cookie Policy
Dott.ssa Raffaella Cecchini